La liberazione di Gea

Ecco alcuni scatti rubati durante la giornata.
Il veterinario ABA che si è occupato della guarigione di Gea esce dall’acqua insieme ai sub, una volta accertatosi che Gea è stata in grado di oltrepassare le onde.

La corsa liberatoria dei volontari, carichi di adrenalina, una volta che Gea è stata liberata.

La liberazione di Gea si è rivelata un gran successo: nonostante il meteo poco promettente e le nubi minacciose all’orizzonte, alla liberazione di Gea era presente un pubblico davvero numeroso ed eterogeneo.

Non solo operatori del settore, ma anche appassionati, famiglie e bambini.

Così tanta gente che i primi “passi” di Gea sulla spiaggia sono stati timorosi ed incerti, come se fosse stata inizialmente turbata dal rumore della folla che la osservava.
Ma è poi bastato poco perchè Gea si dirigesse decisa e scattante verso il mare, verso la sua libertà.

Non c’è stato nemmeno bisogno che i sub aiutassero Gea ad oltrepassare le forti onde che si infrangevano contro la spiaggia.

I volontari ABA, orgogliosi del loro operato di successo, erano lì ad augurare a Gea buon viaggio.

VUOI SAPERE DOVE SI TROVA GEA IN QUESTO MOMENTO?
Controlla a questo indirizzo gli spostamenti di Gea:
http://www.seaturtle.org/tracking/?tag_id=111060

Contatti

Seguici sui social

logo Associazione Benessere Animale ABA