La coniglietta Nocciola

Al momento della visita si è subito rilevata la presenza di un grave danno a livello ocualare. La cornea presentava un’ulcera di notevole dimensioni e profondità, aggravata dalla presenza di un ascesso subcorneale.

La palpazione dell’addome di Nocciola ha poi destato un sospetto: Nocciola era in dolce attesa. Il sospetto è stato poi confermato tramite un esame ecografico, che ha rivelato la presenza di diversi feti, già in fase terminale di gravidanza. Nella notte tra il 29 gennaio e il 30 gennaio è poi avvenuto il parto: Nocciola è diventata mamma di 5 coniglietti.

La seconda sorpresa invece riguarda la storia e la provenienza di Nocciola.
Nocciola è stata portata presso la clinica affiliata all’ABA da una ragazza che l’ha recuperata in un parco della provincia di Modena.

Nocciola è solo uno degli esemplari presenti nel parco, che ormai ospita da anni molteplici colonie di conigli nani e non. I conigli presenti nel parco sono animali abbandonati, non sono né vaccinati né sterilizzati e alcuni soffrono di diversi problemi di salute. Conosciuta la realtà del parco, l’ABA si è messa a piena disposizione per offrire le cure di emergenza, sterilizzazioni e sostegno per la ricerca di padroni per questo poveri conigli, che, all’aperto sono soggetti a innumerevoli rischi.

Contatti

Seguici sui social

logo Associazione Benessere Animale ABA