Le uova ritenute

Questa femmina di Testudo Hermanni di 16 anni ci è stata segnalata perché da una settimana manifestava letargia, disidratazione e inappetenza.

Alcuni nostri volontari hanno portato la tartaruga presso una clinica con veterinari specializzati nostra collaboratrice che, dopo aver effettuato una visita approfondita e una serie di radiografie, ha scoperto che all’origine del problema vi erano 3 uova di grandi dimensione ritenute nell’addome.

Valutando la situazione si è scelto di aiutare la tartaruga nel processo di deposizione. È quindi stata collocata all’interno di una vasca riscaldata dotata di fondo idoneo per la deposizione dove è rimasta per un periodo di 7 giorni, con costante monitoraggio, terapie di supporto e iniezioni di appositi farmaci per indurre la deposizione. Finalmente dopo due giorni la tartaruga ha deposto con successo le prime due uova ma non il terzo che però è riuscita a deporre il giorno successivo.

Il 26 Giugno la tartaruga aveva già ripreso ad alimentarsi autonomamente e dopo due giorni ha potuto fare rientro a casa.

Contatti

Seguici sui social

logo Associazione Benessere Animale ABA